dubladidattica.eu
dubladidattica.eu

 

Pier Francesco Mola, Socrate insegna ai giovani la conoscenza di sè, 1660 circa- Lugano, Museo Civico di Belle Arti

 



Se l’intento educativo è intenzionalità pedagogica,

esso ha a che fare con i concetti di felicità e di futuro.

Entrambi si trovano nel limbo del dover-essere;

la felicità è un’aspirazione che nel momento in cui si attua

non produce piena consapevolezza di sé:

per cui si è stati felici e mai si è felici.

Il futuro non c’è mai, si progetta, ma quando viene

si concretizza come presente.

La pedagogia è progetto di vita, di istruzione, di formazione,

che ricerca felicità e futuro. La scommessa della pedagogia di ispirazione marxista è una felicità sociale collettiva e un futuro costruito con le proprie mani e nell’autodeterminazione di soggetti a cui sono stati forniti gli strumenti culturali emancipativi, che si pensano e agiscono come totalità sociale che, affermava il Lukàcs di Storia e coscienza di classe(1923), rompono il dilemma dell’impotenza: “il dilemma tra il fatalismo delle leggi pure e l’etica della pura intenzione”.

 

Ferdinando Dubla



 

 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------



"Non c'è attività umana da cui si possa escludere ogni intervento

intellettuale, non si può separare l'homo faber dall'homo sapiens.

Ogni uomoinfine, all'infuori della sua professione esplica una qualche attività intellettuale, è cioè un "filosofo", un artista, un uomo di gusto, partecipa di una concezione del mondo, ha un consapevole linea di condotta morale, quindi contribuisce a sostenere o a modificare una concezione del mondo, cioe a suscitare nuovi modi di pensare.

 

Antonio Gramsci

  


Contatore visite gratuito

Stampa Stampa | Mappa del sito
© dubladidattica Via Genova 32 74121 Taranto Partita IVA: